AMICI

Votamiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

23 dicembre 2012

Gelatina di ciliegie al rhum

Gelatine di ciliegie al rhum con pepe e menta. Una passione rossa e fresca

Sono alcuni mesi che partecipo al contest color and food ideato da Cinzia di Essenza in cucina e  Valentina di My taste for food  e ogni volta mi diverto un sacco a fare cose inaspettate.
Ho l'impressione che dall'altra parte dello schermo loro due ridano e, se così è,  mi fa un grande piacere. Perchè la cucina è un piacere da condividere, è (o almeno dovrebbe essere) un momento di gioia.

Per  circa 20 gelatine Ingredienti

  • 250 g ciliegie
  • 50 ml rhum
  • 30 g zucchero
  • 100 ml acqua
  • 1 g agar agar in polvere
  • Qualche rametto di menta fresca
  • 1 bacca di pepe del Bengala



Per prima cosa lavo le ciliegie, tolgo il nocciolo, e tengo a parte qualche gambo, quindi frullo la polpa.
Tolgo 1 cucchiaio di acqua dai 100 ml e mescolo con l'agar agar.
E' importante mescolare l'agar agar con acqua prima di metterlo sul fuoco altrimenti, in cottura, si potrebbero formare grumi che, oltre a essere antiestetici e poco gradevoli al gusto, potrebbero compromettere il buon esito della gelatina.
Metto quindi l'acqua restante in un pentolino con lo zucchero, la bacca di pepe e la menta e porto a bollore. Spengo e lascio riposare due minuti. Tolgo la menta e il pepe e aggiungo il rhum,  Porto nuovamente a bollore e aggiungo l'agar agar. Lascio bollire due minuti e quindi spengo
Aggiungo lo sciroppo ottenuto alla polpa di ciliegie frullate e verso il composto nelle vaschette per il ghiaccio.
L'agar agar solidifica anche a temperatura ambiente, ma io metto in frigorifero perché voglio che le mie gelatine siano ben fredde e compatte.
Dopo un paio d'ore immergo rapidamente il fondo della vaschetta in acqua bollente. Questa operazione mi permetterà di estrarre facilmente le gelatine.
Dispongo le mie "ciliegie rettangolari" sul piatto e decoro con i gambi di ciliegia che avevo tenuto da parte.
Ecco pronte delle ciliegie da mangiare con passione. 

Nessun commento:

Posta un commento